Dalakopen è il nome di una danza popolare del folklore scandinavo ed é stato il primo brano eseguito dal coro nel 1997, anno della sua costituzione. Il coro Dalakopen è formato da cantori non professionisti, uniti dalla passione per il canto corale a cappella; la sua ricerca spazia in differenti repertori, appartenenti alle più diverse nazioni ed epoche, con una particolare attenzione per la musica sacra contemporanea.

La formazione si è esibita in concerti e rassegne corali in Italia e all’estero; particolarmente significativi il concerto tenuto nell’ottobre del 2007 ad Assisi, nella Basilica superiore di S. Francesco in occasione del quale il coro è stato insignito del titolo di "Cavaliere per la Pace" dal Centro Internazionale per la Pace fra i Popoli di Assisi, e i concerti tenuti a Gerusalemme e Betlemme a dicembre 2008 e gennaio 2009. Nell'ottobre del 2010 il coro Dalakopen, in collaborazione con l'Ensemble Vocale Calycanthus di Parabiago (MI), ha approfondito la propria formazione musicale sul repertorio sacro contemporaneo, organizzando uno stage con il compositore e direttore lituano Vytautas Miskinis. Lo stage si è concluso con un concerto, diretto dallo stesso autore, nella Basilica di San Magno a Legnano.

Negli ultimi anni, conscio della propria crescita sotto il profilo tecnico e artistico, il coro si è cimentato in diversi concorsi corali ottenendo ottimi risultati:

- il 15 maggio 2011 è stato premiato con la "fascia di merito oro" al XXIX Concorso Corale Nazionale "Franchino Gaffurio" di Quartiano (LO), sezione polifonia sacra;
- il 26 maggio 2012 ha conseguito il 2° premio al 46° concorso nazionale corale "Trofei Città di Vittorio Veneto", nella categoria "Musiche originali d'autore";
- il 28 ottobre 2012, infine, ha conquistato il 1° premio all'8° edizione del concorso nazionale di cori "Città di Biella" nella categoria "Cori Polifonici".

Dal 2015 sta realizzando, assieme al Vicariato alla Cultura della Diocesi di Milano, al Museo del Duomo il progetto "Chiese contemporanee: un itinerario di arte e architettura a Milano", volto a costruire un itinerario turistico-culturale per la valorizzazione del patrimonio architettonico e artistico formato dalle chiese che sono state costruite in Lombardia, in particolare nella Diocesi di Milano, dall'inizio del secolo scorso (soprattutto dagli anni'50 del '900) fino a oggi. Nel giugno del 2016 ha partecipato al XXV Festival Corale Internazionale "La Fabbrica del Canto” organizzato dall'Associazione musica Jubilate di Legnano.

Nel novembre del 2017 ha eseguito - assieme al coro Pieve del Seprio di Castronno (VA) - il Requiem Op. 48 di Gabriel Fauré nella chiesa di San Nicola V. in Dergano a Milano.
Dalla fondazione fino al settembre del 2014 il coro è stato diretto da Pietro Ferrario. È attualmente guidato, verso un nuovo percorso di crescita musicale, da Matteo Magistrali.

Antonella Nebuloni - Soprano
Carlo Penati - Basso
Dante Cislaghi - Tenore
Donato Pinciroli - Tenore
Eleonora Bettinelli - Soprano
Fabiola Manna - Soprano
Fulvia Galeassi - Contralto
Leonardo Fassi - Basso
Lorena Ziprandi - Soprano
Luciano Grassi - Tenore
Marco Macchi - Basso
Monica Cambieri - Soprano
Sandra Tomanin - Contralto
Simona Papaianni - Contralto
Simone Ratti - Basso
Vittorina Buganza - Contralto