Chiese contemporanee: un percorso tra musica, arte e architettura 2016

La XXI Edizione della Triennale di Milano costituisce un prezioso contesto per la promozione e la valorizzazione delle architetture, delle opere d'arte, degli arredi - spesso pregevoli creazioni del design italiano - che punteggiano le periferie di Milano, della cittą metropolitana e della vasta porzione di Lombardia rappresentata dalla Diocesi ambrosiana: sono i beni culturali inseriti nell'Itinerario delle Chiese contemporanee tracciato, nel corso del 2015, dalla Diocesi stessa, da Eupolis Lombardia e dall'Associazione Coro Dalakopen.

Cinquanta chiese, costruite dalla metą degli anni Cinquanta del '900 fino ad oggi, progettate da grandi architetti e arricchite dalle opere di importanti artisti, si propongono per un percorso culturale e spirituale e si offrono come occasione di dialogo con il territorio in cui sono inserite.

Per far conoscere e apprezzare la singolare bellezza delle chiese contemporanee, il Vicariato per la Cultura della Diocesi di Milano e l'Associazione Coro Dalakopen propongono anche per il 2016 un Percorso tra musica, arte e architettura con la visita a quattro delle chiese inserire nell'Itinerario in appuntamenti che prevedono la presentazione delle caratteristiche architettoniche e liturgico-pastorali degli edifici da parte di esperti e l'esecuzione di un concerto di musica sacra contemporanea da parte del coro Dalakopen:

o Chiesa di Santa Maria Nascente
relatrice prof.ssa Maria Antonietta Crippa;

o Chiesa di Nostra Signora della Misericordia
relatore architetto Giulio Barazzetta;

o Chiesa di San Massimiliano Kolbe
relatrice prof.ssa Albertina Galli;

o Chiesa di Santa Marcellina e San Giuseppe alla Certosa
relatrici architetti Sofia Bergamini e Sabrina Casiraghi.

I quattro appuntamenti del 2016 si pongono in continuitą con il palinsesto del 2015, quando, in occasione di Expo Milano 2015, erano state nove le chiese inserite nel circuito musicale: San Francesco al Fopponino a Milano (Gio Ponti), San Giovanni Battista a Legnano (Enrico Castiglioni), Madonna dei poveri a Milano (Figini e Pollini), Santa Barbara a San Donato Milanese (Bacciocchi), San Francesco d'Assisi a Cesate (Gardella), San Biagio a Monza (Caccia Dominioni), Santa Maria in Zivido a Milano (Gabetti e Isola), Santa Gianna Beretta Molla a Trezzano sul Naviglio (Studio 4 Associati), Santa Maria Annunciata in Chiesa Rossa a Milano (Muzio, con la splendida installazione al neon di Dan Flavin).